Il Dott. Ippolito presenta un caso “difficile” al X Congresso Internazionale di Chirurgia Plastica a Napoli

Pubblicata il giorno 3/07/2012

Condividi questa news:

Download brochure del X Corso Internazionale di Chirurgia Plastica. Napoli 22/06/2012

Il Dott. Mario Ippolito presenta al X CORSO INTERNAZIONALE DI CHIRURGIA PLASTICA, un caso definito “difficile”. Il paziente, viene operato dal Dottore Ippolito nel giugno 2012 di una forma molto particolare di anomalia della palpebra definita ectropion. Il paziente arriva dal Dottore Ippolito dopo aver già subito un intervento chirurgico oculistico non risolutivo.

La tecnica adoperata durante l’intervento viene definita “tarsal strip”.

Chirurgia estetica palpebra Chirurgia estetica palpebra

                    prima                           dopo 6 giorni

Dettagli

Per ectropion si intende una rotazione verso l’esterno della palpebra. Tale anomalia si può manifestare ad entrambe le palpebre, anche se spesso la si nota soltanto in quella inferiore. Tale patologia, per la sua caratteristica, impedisce la chiusura della palpebra, riducendo di conseguenza il passaggio delle lacrime. Alcuni sintomi e segni clinici sono: arrossamento, disepitelizzazione corneale, ulcera della cornea e cheratite.

La causa più comune di questa malattia è l’iperlassità dei tessuti palpebrali (le palpebre si “allentano”); a tale fenomeno si assiste soprattutto in età avanzata; altre possibili cause possono essere

  • Casi di infiammazione oculare;
  • Traumi o interventi chirurgici pregressi.

Commenti del Dott. Ippolito sulla tecnica utilizzata:

La tecnica tarsal strip, a mio avviso è la tecnica di cantoplastica più raffinata, anche se un pò più indaginosa,  che permette di correggere l’ipotono palpebrale rafforzando la lamella posteriore e di accorciare il margine palpebrale come avviene di solito nei casi secondari e nei pazienti anziani.

 

Blog&News: News ed eventi